Rende, Cnr: un progetto scientifico europeo per la risorsa acqua
Banner

Rende, Cnr: un progetto scientifico europeo per la risorsa acqua

Share

Rende - E’ partito un nuovo progetto europeo che vede tra i protagonisti l’Istituto per i Sistemi agricoli e Forestali del Mediterraneo (ISAFOM) del CNR di Rende. Si tratta del progetto INNOMED (Innovative option for water resources management in the Mediterranean), i cui partner, oltre al CNR-ISAFOM, lo spagnolo CSIC di Saragozza (Spanish National Research Council), il francese CIRAD (French agricultural research organization), il Politecnico di Milano, la portoghese NOVA.ID.FCT (Association for Innovation and Development of the Faculty of Sciences and Technology), il cipriota CYI (Cyprus Institute), e, infine, il RIFC (Selectia Research Institute of Field Crops) con sede in Moldavia. L’Obiettivo del progetto INNOMED, di durata triennale, è quello di «affrontare le sfide relative all'acqua a livello europeo e internazionale, attraverso lo sviluppo di azioni di ricerca e innovazione transnazionali, per verificare gli effetti fisici ed economici sul bilancio idrologico di diverse opzioni di gestione forestale e agricola». In particolare, esso i si prefigge di «migliorare la gestione della risorsa idrica considerando aspetti ecologici ed economici, elaborare misure a sostegno delle politiche in materia di acqua e uso del suolo, promuovere strumenti per una migliore comprensione dei principali processi idrologici a diverse scale, garantire l'uso efficiente delle risorse idriche sia nel settore forestale che agricolo, collegare questioni ecologiche, economiche e sociali, integrandole nei processi decisionali, istituire sistemi di valutazione delle risorse idriche per l'agricoltura e la silvicoltura, promuovere la collaborazione internazionale e lo scambio di conoscenze tra i paesi EU». Come ha spiegato Tommaso Caloiero, ingegnere ambientale e ricercatore presso il CNR-ISAFOM, nel corso della presentazione del progetto svoltasi presso l’azienda Bio-Sila con sede nel territorio di Longobucco, lo stesso «si propone di affrontare, attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie di misura e di metodologie avanzate di modellazione matematica dei processi idrologici che avvengono a scala di bacino, il problema dell’ottimizzazione della gestione delle risorse idriche per mitigare la vulnerabilità quali-quantitativa delle stesse ai cambiamenti climatici anche attraverso una corretta attuazione di pratiche silviculturali». L’incontro, introdotto da Antonella Veltri, ricercatrice presso il CNR-ISAFOM, ha visto la partecipazione di stakeholders selezionati in base a specifici interessi ed alla loro capacità di influenza sul progetto, nonché di rappresentanti della Regione Calabria. Per la Calabria, al centro del programma scientifico c’è il bacino sperimentale del Bonis, situato nella Sila greca cosentina (sottobacino del torrente Cino), dove si effettuano, da oltre vent’anni, studi riguardanti gli «effetti degli interventi selvicolturali sul bilancio idrologico». «Il monitoraggio ambientale a lungo termine riveste ad oggi un’importanza strategica – fa presente Gaetano Pellicone, assegnista di ricerca del CNR-ISAFOM - nel comprendere in modo esaustivo, attraverso la sperimentazione scientifica, quali potrebbero essere i probabili effetti del cambiamento climatico sulle nostre foreste attraverso lo studio del ciclo idrologico e del carbonio e, allo stesso tempo, capire se le attuali politiche di gestione forestale consentono di ottenere, nel prossimo futuro, un valido effetto mitigatore del clima o se iniziare a pensare ad alternative di gestione nuove che hanno in sé il carattere della dinamicità connotato, quest’ultimo, indispensabile in un contesto ambientale in continuo e progressivo cambiamento. È in quest’ottica e con questa mission – è la sua conclusione - che il CNR-ISAFOM di Rende (CS) prosegue da circa 30 anni le sue attività di ricerca in un sito sperimentale ricadente nel comune di Longobucco e denominato “Bonis” dal toponimo che ne indica l’ubicazione. Nello specifico, si tratta di un bacino idrologico di circa 140 ettari e coperto in prevalenza da pino laricio, una specie endemica che rappresenta e caratterizza a pieno il nostro territorio calabrese. Al suo interno, sono attualmente presenti diverse tipologie di stazioni di monitoraggio finalizzate all’approfondimento di aspetti riguardanti l'efficienza d'uso delle risorse idriche e del bilancio del carbonio in ecosistema forestale. Un bene della collettività che necessita di continue cure e attenzioni non solo da parte del CNR ma da parte di tutti gli enti pubblici che ognuno per propria competenza ne garantisce il suo attuale funzionamento».

Banner

AUDIONOTIZIE da Cosenza e provincia

L'APPROFONDIMENTO CALABRIA

RADIO GIORNALE COSENZA E PROVINCIA

DA COSENZA E PROVINCIA

Immagine
8 marzo. Cia: Per la festa della donna, #piantiamola!
Martedì 05 Marzo 2019
L'agricoltura troppo spesso è ancora vista come un'attività quasi esclusivamente maschile. Invece il ruolo della donna è stato sempre centrale:... Leggi tutto...
Immagine
San Giovanni in Fiore. Posto sotto sequestro un manufatto abusivo
Lunedì 25 Febbraio 2019
San Giovanni in Fiore – Si intensificano i controlli dei Carabinieri Forestale al fine di prevenire e reprimere lo sfruttamento abusivo delle... Leggi tutto...
Immagine
La passione per i salumi coinvolge sempre più calabresi
Lunedì 18 Febbraio 2019
Cosenza - Si è concluso il primo modulo del corso di formazione per tecnici assaggiatori di salumi, a cui vi hanno partecipato 21 allievi... Leggi tutto...
Immagine
Rose. Arrestato il super latitante Francesco Strangio
Sabato 16 Febbraio 2019
Rose - Alle ore 20.45 del 14 febbraio scorso, in contrada Petraro del Comune di Rose (CS), i Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza e di... Leggi tutto...
Immagine
Furto di legna nel Parco della Sila. Denunciati due uomini di Petilia Policastro
Sabato 16 Febbraio 2019
Cosenza - Furto aggravato, dannegiamento e deturpamento di bellezze naturali. Sono i reati contestati dai Carabinieri Forestale della Stazione Parco... Leggi tutto...
Immagine
"Giornata della Memoria" a Tarsia con i ‘figli’ di Ferramonti
Mercoledì 30 Gennaio 2019
Tarsia - La presenza dei "figli" di  Ferramonti, è stato uno dei momenti più toccanti della "Giornata della Memoria". Tra i testimoni, nati nel... Leggi tutto...
Immagine
Saldi Invernali. Al via dal 5 gennaio in tutta la Regione
Mercoledì 02 Gennaio 2019
Cosenza - L’inizio del nuovo anno coincide con la partenza dei saldi invernali. Se in alcune regioni d’Italia il via è previsto tra il 2 e il 3... Leggi tutto...
Immagine
L'ANCRI Cosenza a Montecitorio per la Giornata Nazionale della Bandiera
Mercoledì 02 Gennaio 2019
Cosenza - Nell'ambito del progetto nazionale "Viaggio tra i Simboli e i Valori della Repubblica", l'Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al... Leggi tutto...
Immagine
L’ITI A. Monaco di Cosenza sostiene la ricerca Telethon 2018
Mercoledì 02 Gennaio 2019
Cosenza - Si è conclusa l’esperienza vissuta dagli studenti del biennio degli indirizzi Informatico ed Elettrico-Elettronico dell’ITI “A.... Leggi tutto...
Immagine
Sindacato Italiano Balneari. Domani 26 agosto giornata di mobilitazione nazionale sulla Bolkestein
Sabato 25 Agosto 2018
Cosenza - Il SIB (Sindacato Italiano Balneari) ha indetto per domani 26 agosto 2018 una giornata di mobilitazione nazionale degli stabilimenti... Leggi tutto...
Immagine
Tragedia del Raganello; la posizione delle guide turistiche calabresi
Sabato 25 Agosto 2018
Nell’esprimere il più sincero cordoglio alle vittime della tragedia del Raganello e ai loro familiari, l’AGTC – Associazione Guide turistiche... Leggi tutto...
Immagine
Rinviato al 9 settembre, causa maltempo, il Crossover Village 2018
Venerdì 24 Agosto 2018
Lorica - L’evento è stato riprogrammato al 9 settembre nella fiabesca cornice di Lorica (CS). Nuova data per il Crossover Village, l’evento... Leggi tutto...
Immagine
Orsomarso è il primo Comune in Calabria che promuove la Festa dei Figli
Lunedì 04 Giugno 2018
Orsomarso - Il sindaco Antonio De Caprio e la Giunta comunale di Orsomarso, accogliendo all’unanimità la proposta di adesione avanzata dal... Leggi tutto...
Immagine
Rende, Cnr: un progetto scientifico europeo per la risorsa acqua
Venerdì 18 Maggio 2018
Rende - E’ partito un nuovo progetto europeo che vede tra i protagonisti l’Istituto per i Sistemi agricoli e Forestali del Mediterraneo (ISAFOM)... Leggi tutto...
Immagine
Cosenza. Al “Serra-Quasimodo” avviato l’inclusione sociale per ridurre la dispersione scolasti...
Martedì 15 Maggio 2018
Cosenza - L’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometra “Serra-Quasimodo” e il Liceo Artistico di Cosenza, diretti dalla dirigente scolastica... Leggi tutto...
Immagine
Cosenza. «Biologo nutrizionista in piazza» 19 e 20 maggio in Piazza Bilotti
Martedì 15 Maggio 2018
Cosenza – Il 19 e 20 maggio la città di Cosenza ospiterà presso Piazza Bilotti dalla ore 10:00 alle ore 19:00 la quinta edizione della Giornata... Leggi tutto...
Banner
Banner
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOGGI1913
mod_vvisit_counterIERI2374
mod_vvisit_counterQUESTA SETTIMANA14446
mod_vvisit_counterSETTIMANA SCORSA22787
mod_vvisit_counterQUESTO MESE64256
mod_vvisit_counterMESE SCORSO64144
mod_vvisit_counterDal 9\01\20172199843

We have: 115 guests online
Il tuo IP: 34.204.52.4
 , 
Oggi: 23 Mar, 2019